Inserimento implantare pianificato al computer

IMPLANTOLOGIA

La presenza all’interno dello studio di un macchinario sofisticato e tecnologico come la Cone Beam Computerized Tomography (CBCT) rende immediato il ricorso alla chirurgia guidata per aumentare il livello di precisione e accuratezza nell’applicazione del carico immediato.
Con la CBCT possiamo infatti ottenere una scansione ossea tridimensionale del blocco facciale e programmare l’inserimento degli impianti al millimetro, scegliendo i punti dove l’osso è più corposo e voluminoso, cioè in grado di sostenere al meglio la protesi.
Una volta determinata la mappa degli impianti nella bocca del paziente, il software della CBCT permette di creare una mascherina che riporterà i punti dove andranno inseriti i perni di titanio e questa dima chirurgica costituirà una guida per l’implantologo.
La precisione aumenta, si azzera il rischio di errore e cresce la riuscita di un intervento che risulta semplificato in ognuna delle sue fasi.